logo


TEATRO VALDOCA
MARIANGELA GUALTIERI
Privacy e cookie policy



LABORATORI/FORMAZIONE

linea

Epifania I
Manifestazione della divinita

Laboratorio residenziale di lavoro per attori e danzatori

All’interno del Festival “Di umanità, si tratta”
dal 16 al 20 luglio 2014 presso
Centro Teatrale Umbro



© Alessandro Pedrelli

direzione Cesare Ronconi
parole Mariangela Gualtieri
movimento Lucia Palladino

Contemporaneo è colui che tiene fisso lo sguardo nel suo tempo per percepirne non le luci, ma il buio.
G. Agamben

1. Esercitarsi a non scivolare in se stessi
2. Esercitare il corpo all’abbraccio e all’ascolto
3. Perfezionare la fluidità delle sequenze fisiche di movimento
4. Percepire il suono nello spazio in cui si agisce
5. Sentire l’assenza
6. Ascoltare ciò che vive tra le cose e le persone

Il seminario costituirà momento di incontro per la costituzione di un gruppo di lavoro in vista di un nuovo progetto di Teatro Valdoca.
Saranno privilegiati i candidati che stanno iniziando il proprio percorso e sono desiderosi di una forte esperienza formativa.


Modalità d’iscrizione
Gli interessati dovranno inviare via email:
• due foto, una in primo piano e una a figura intera in formato jpg o tif dal peso complessivo massimo di 800 KB
• un CV sintetico (in formato word) in cui siano indicate le esperienze artistiche e teatrali
• una breve lettera motivazionale indirizzata a Cesare Ronconi

La mail dovrà pervenire all’indirizzo info@centroteatraleumbro.it entro e non oltre il 7 giugno 2014 (scadenza prorogata al 13 giugno).

In base ai CV ricevuti Cesare Ronconi selezionerà i 16 partecipanti. L’esito della selezione sarà comunicato ai candidati entro il 18 giugno 2014.
Per informazioni info@centroteatraleumbro.it; www.centroteatraleumbro.it; +39 075 9258072; +39 338 9788533

Cesare Ronconi / Teatro Valdoca
Nasce nel 1983 a Cesena dal sodalizio fra il regista Cesare Ronconi e la drammaturga e poeta Mariangela Gualtieri e da allora persegue con rigore e raffinatezza una ricerca a ridosso della parola poetica e del lavoro d’attore, creando grandi produzioni corali, o concentrandosi sul lavoro di pochi interpreti, in una scrittura scenica che fonde danza, arti visive e musica dal vivo. La scrittura registica di Cesare Ronconi ha due elementi fondanti: l’attore, inteso come corpo glorioso e fonte prima di ispirazione, e il verso poetico affidato a Mariangela Gualtieri. Il ruolo centrale dell’attore porta in primo piano il magistero pedagogico di Ronconi, che per ogni spettacolo forma gli interpreti, portando così a maturità professionale molti giovani esordienti.